Rete Voltaire

L’esercito indiano cerca di identificare gli UFO del Ladhak

+

Un centinaio di UFO è stato osservato nel Ladakh tra l’1 agosto e il 15 ottobre dalla polizia di frontiera indo-tibetana (ITPB), mettendo l’esercito indiano in allarme.

Gli oggetti in questione non corrispondono a un qualsiasi aeromobile conosciuto. Sono molto luminosi e visibili di giorno e di notte. Hanno la particolarità di evitare il rilevamento radar e dunque dovrebbero essere notati solo visivamente. L’esercito indiano ha installato sul posto, inutilmente, un potente radar e un analizzatore di spettro. Squadre di scienziati inviati sul posto hanno confermato il fenomeno, senza essere in grado di interpretarlo.

Gli UFO provengono tutti dallo spazio aereo cinese, e l’esercito indiano ha concluso che sono fabbricati in Cina, e che impiegano nuove tecnologie. Ma la domanda principale è: a cosa possono servire?

[Fonte delle foto: Indo-Tibetan Border Police Force]

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Autori: diplomatici, economisti, geografi, storici, giornalisti, militari, filosofi, sociologi... potete inviarci i vostri articoli.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.