Rete Voltaire

Obama dovrebbe nominare Tony Blinken alla Sicurezza Nazionale

+

La stampa statunitense annuncia a sorpresa la nomina di Antony Blinken a nuovo Consigliere per la Sicurezza Nazionale o a Viceconsigliere per la Sicurezza Nazionale.

Solo gli ascoltatori e i lettori di Thierry Meyssan lo sapevano. L’avevamo annunciato appena tre mesi fa su vari giornali (articolo preso dal nostro sito, il 27 novembre 2012). Scrivemmo allora: "Il sionista ma realista Antony Blinken potrebbe diventare consigliere per la sicurezza nazionale. Potrebbe risvegliare il suo piano del 99, elaborato a Shepherdstown per Bill Clinton, e concludere la pace in Medio Oriente con l’aiuto di ... Assad".

Va notato che Thierry Meyssan aveva annunciato la nomina di John Kerry al dipartimento di Stato il 10 novembre, e quella di John Brennan alla CIA, il 25 novembre. E per contro ha annunciato la nomina di Chuck Hagel alla Difesa il 5 dicembre, contemporaneamente alla rivista Foreign Policy e due giorni prima dei grandi quotidiani statunitensi. In ogni caso, è l’analista politico globale le cui previsioni sono andate più vicine ai fatti.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Autori: diplomatici, economisti, geografi, storici, giornalisti, militari, filosofi, sociologi... potete inviarci i vostri articoli.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.