Rete Voltaire

Il Presidente Hugo Chavez torna in Venezuela

+

Il presidente del Venezuela Hugo Chavez è ritornato a Caracas il 18 febbraio 2013. Al suo arrivo nella capitale del suo Paese, alle 2:30 ora locale (vale a dire 07:00 GMT), il Presidente venezuelano ha annunciato la notizia su Twitter: "Siamo di nuovo nella patria venezuelana. Grazie a Dio! La gente mi ama, grazie! Continuiamo la cura qui."

Il Vicepresidente Nicolas Maduro ha detto, dopo, che il Presidente Hugo Chavez era stato trasferito direttamente all’ospedale militare di Caracas, dove continuerà le cure iniziate a L’Avana.

In dichiarazioni fatte per telefono al canale VTV, il Vicepresidente Nicolas Maduro ha detto che il Venezuela è "una grande famiglia" che ha accompagnato il Presidente Hugo Chavez in quello che ha chiamato i "60 giorni di intensi combattimenti" dopo l’intervento chirurgico cui ha dovuto sottomettersi a L’Avana, l’11 dicembre 2012.

Scene di giubilo si sono svolte all’alba a Caracas, al diffondersi della notizia del ritorno del presidente.

Il ritorno del Presidente Hugo Chavez in Venezuela smentisce le speculazioni di molti media mainstream che cercavano disperatamente di contrastare l’impatto delle tre foto trasmesse il 15 febbraio, scattate a L’Avana, dove si potevano vedere il Presidente del Venezuela a letto, ma sorridente e le sue due figlie [1].

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.