Rete Voltaire

La Libia nelle mani degli esuli

+

L’Assemblea Nazionale libica ha votato, domenica 5 maggio 2013, con 115 voti su 157, una legge che vieta alle persone che hanno esercitato funzioni pubbliche dopo il 1969, di far parte della nuova amministrazione.

Due terzi del popolo libico hanno lasciato il Paese dall’operazione della NATO che ha rovesciato Muammar Gheddafi.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Autori: diplomatici, economisti, geografi, storici, giornalisti, militari, filosofi, sociologi... potete inviarci i vostri articoli.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.

Clinton, Juppé, Erdoğan, Daesh e il PKK
Un folle ambizione si trasforma in guerra civile
Clinton, Juppé, Erdoğan, Daesh e il PKK
di Thierry Meyssan
La Turchia in pericolo
La Turchia in pericolo
di Thierry Meyssan
Patto militare Grecia-Israele
«L’arte della guerra»
Patto militare Grecia-Israele
di Manlio Dinucci, Rete Voltaire
 
La Ue si arruola nella Nato
“L’arte della guerra”
La Ue si arruola nella Nato
di Manlio Dinucci, Rete Voltaire
 
Prime conseguenze dell'accordo fra Iran e 5+1
Prime conseguenze dell’accordo fra Iran e 5+1
di Thierry Meyssan, Rete Voltaire
 
Promuovere la yuanizzazione dell'economia globale
IL COMPITO DEI BRICS
Promuovere la yuanizzazione dell’economia globale
di Ariel Noyola Rodríguez, Rete Voltaire
 
L'Europa ancora in prima linea
“L’arte della guerra”
L’Europa ancora in prima linea
di Manlio Dinucci, Rete Voltaire