Rete Voltaire

Il presidente della Rada ucraina si è dimesso sotto minaccia

+

Minacciato di morte, il presidente della Rada ucraina, Volodymyr Rybak, s’è dimesso il 22 febbraio 2014 ed ha lasciato il parlamento. Immediatamente, i membri presenti della Rada hanno adottato diverse proposte, tra cui il rilascio dell’ex-premier, la persona più ricca del Paese, Julija Tymoshenko (condannata a sette anni di carcere per abuso di potere nella negoziazione di un contratto per il gas con la Russia). Nel frattempo, i gruppi nazisti hanno invaso gli edifici principali del potere dopo aver sequestrato un arsenale militare.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.