Rete Voltaire

Il presidente al-Sisi ha scelto Tony Blair come consulente economico

+

Secondo il Guardian, l’ex-premier inglese ed attuale rappresentante speciale del Quartetto (USA, UE, ONU, Russia) per il Medio Oriente, Tony Blair, è stato nominato consigliere economico del presidente egiziano Abdal Fatah al-Sisi [1].

Il suo stipendio sarà pagato dagli Emirati Arabi Uniti, non dall’Egitto.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

[1] “Blair embodies corruption and war. He must be sacked”, Seumas Milne, The Guardian, 2 luglio 2014.

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.