Rete Voltaire

Rivelazioni del PKK sull’EIIL e la creazione del "Kurdistan"

+

Il PKK ha pubblicato il verbale della riunione tenutasi ad Amman, il 1 giugno 2014, per lanciare l’attacco congiunto dell’EIIL e del governo autonomo del Kurdistan iracheno.

Secondo Ozgur Gundem [1], l’incontro sarebbe stato preparato durante un viaggio di Masud Barzani, il 27 maggio ad Amman, e si svolse sotto l’egida di Stati Uniti, Arabia Saudita, Qatar, Israele e Turchia.

Tra i dodici partecipanti, vi sarebbero stati
- Qalab Salah, capo dell’intelligence giordana
- Azad Bervari, del Partito democratico del Kurdistan (clan Barzani)
- Masrur "Joma" Barzani, capo dell’intelligence del governo locale del Kurdistan
- Izat Ibrahim al-Duri (ex vice-presidente del Baath sotto Saddam Hussein) del movimento Naqashbandi
- mullah Qriqar, Ansar al-Islam
- un delegato di Ansar al-Ahlu Sunnah
- un delegato dalle Brigate della Rivoluzione del 1920

La proclamazione del califfato non fu discussa.

Il PKK, che considera il "Kurdistan" un abominio imperialista, invita i suoi membri a combatterlo.

Queste rivelazioni confermano l’analisi di Thierry Meyssan relativa al coordinamento tra il governo locale del Kurdistan e l’EIIL [2].

Documenti allegati

 

Traduzione di Alessandro Lattanzio

[1] «[Yer: Amman, Tarih: 1, Konu: Musul]», Akif Serhat, Ozgur Gundem, 6 luglio 2014.

[2] “Washington rilancia il suo progetto di divisione dell’Iraq”, di Thierry Meyssan, Traduction Matzu Yagi, Megachip (Italia), Rete Voltaire, 16 giugno 2014.

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.