Rete Voltaire

Continua il flusso d’armi e di Jihadisti verso la Siria

+

Indipendentemente dalla cessazione delle ostilità – che non riguardano né Al-Qaïda, ne Daesh –, in Siria continuano ad arrivare jihadisti e armi

Si segnala che, dall’inizio del cessate il fuoco, svariate migliaia di uomini sia riuscita a penetrare nel territorio attraverso la frontiera turca.

Il primo marzo 2016 un cargo battente bandiera togolese, il Trader, è stato bloccato dalla guardia costiera greca. In provenienza dalla Turchia, la nave trasportava dei container di armi per i gruppi armati combattenti in Siria. Il mercantile si trova attualmente ammarato nel porto di Chania.

Traduzione
Paola Grieco

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.