Rete Voltaire

C’erano militari di guardia davanti al Bataclan, ma non sono intervenuti

+

Secondo il deputato belga cristiano-sociale Georges Dallemagne (ex medico vicino al ministero francese della Difesa), al momento degli attentati di Daesh del 13 novembre scorso a Parigi c’erano dei militari di fazione davanti al Bataclan, ma non sono intervenuti.

Intervistato da RTL Belgio, Dallemagne ha dichiarato: «Si sa che la forza pubblica non è intervenuta nonostante si trovasse sul luogo. Si sa che sei uomini armati del servizio di sorveglianza erano davanti al Bataclan ma non sono intervenuti al momento della carneficina» (…) «Hanno ritenuto di non dover intervenire perché le regole d’ingaggio non prevedevano che dovessero intervenire. Le regole prevedevano solo che dovessero proteggere se stessi. È incredibile, allucinante».

Il deputato si rammarica per la mancanza di buon senso. Il ministero della Difesa del Belgio ha dal canto suo confermato che i militari belgi in casi del genere hanno l’ordine d’intervenire.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.