Rete Voltaire

La Siria diffonde la confessione di un mercenario a proposito delle armi chimiche

+

La televisione araba siriana ha diffuso le ammissioni di Walid Hendi, un siriano assoldato per coadiuvare i gruppi armati.

L’uomo ha affermato di aver fatto parte di una sezione di Caschi Bianchi e di aver partecipato, in quanto membro dell’organizzazione, alla realizzazione di un filmato della televisione turca in cui si inscenava un attacco chimico fasullo ad Aleppo. Il fine era costruire una falsa prova per accusare Damasco di non aver rispettato l’impegno a distruggere le armi chimiche e di averle invece utilizzate.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.