Rete Voltaire

La Lega islamica mondiale estromette lo sceicco Al-Qaradawi

+

La Lega islamica mondiale, creata nel 1962 dall’Arabia Saudita, su richiesta del Regno Unito, per finanziare i Fratelli Mussulmani e l’Ordine dei Naqshbandi, ha salutato con favore la pubblicazione di una lista di terroristi da parte di Arabia Saudita, Bahrein, Egitto ed Emirati.

La Lega ha annunciato l’estromissione dal proprio Consiglio d’amministrazione di Youssef Al-Qaradawi, predicatore di primo piano dei Fratelli mussulmani, incluso nella lista.

Secondo Thierry Meyssan il bilancio della Lega del 2016 è stato superiore a quello dell’esercito saudita [1].

Lo sceicco Al-Qaradawi, contro il quale è stato emesso due anni orsono un ordine d’arresto internazionale dell’INTERPOL, è il consigliere spirituale della rete televisiva del Qatar Al-Jazeera.

Nonostante il ministro dell’Interno gollista Charles Pasqua gli avesse vietato l’ingresso in Francia, lo sceicco Al-Qaradawi aveva in seguito collaborato con Sarkozy per l’organizzazione del cosiddetto ”Islam di Francia”.

«La liste bahreino-égypto-émirato-saoudienne des terroristes», Réseau Voltaire, 9 juin 2017.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

[1] Vedasi la seconda parte di Sous nos yeux. Du 11-Septembre à Donald Trump (Sotto i nostri occhi. Dall’11 Settembre a Donald Trump), Thierry Meyssan, Editions Demi-Lune, 2017.

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.