Rete Voltaire

L’occupazione statunitense e francese nel Nord della Siria

+

L’agenzia di stampa turca Anadolu ha pubblicato la mappa delle basi militari d’occupazione statunitensi e francesi in Siria al 17 giugno 2017.

La Turchia vuole così mettere in risalto il sostegno di Washington e Parigi ai curdi del PKK e del PYD.

La zona a nord-ovest colorata in verde (Al-Bab) è controllata dall’esercito curdo (che occupa anche il nord-est di Cipro e Bashiqa, in Iraq).

Gli Stati Uniti hanno sempre fatto capire di aver costruito basi militari nel nord della Siria (e in passato anche nel sud), ma finora non era disponibile una carta dettagliata della loro ubicazione.

Due di queste basi ospitano 75 soldati delle Forze speciali francesi.

La Francia insiste a negare di aver schierato militari in Siria.

Le occupazioni di Stati Uniti, Francia e Turchia sono, secondo il diritto internazionale, illegali.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.