Rete Voltaire

A Riad il clan Nayef perde la Sicurezza di Stato

+

Dopo la manovra di palazzo che a Riad ha eliminato il clan del principe ereditario Mohammed ben Nayef, quest’ultimo credeva di continuare a disporre del controllo del ministero dell’Interno, rimasto nelle mani del genero.

Tuttavia, il re Salmane ha appena creato un organo per la Sicurezza dello Stato alle dipendenze dirette dal sovrano. Secondo l’agenzia di stampa ufficiale, diversi dipartimenti del ministero dell’Interno, fra i quali l’intelligence, nonché le unità per la lotta al terrorismo e al suo finanziamento, d’ora in poi dipenderanno dal nuovo organismo.

Contestualmente, il re Salmane ha ridotto anche i poteri del figlio del defunto re Abdallah che comanda la Guardia reale, sostituendone il generale in capo.

Nelle prossime settimane re Salmane dovrebbe abdicare a favore del figlio, nuovo principe ereditario. Il nuovo monarca disporrà così di un potere totalitario.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.