Rete Voltaire

La Russia riduce la spesa militare

+

Il presidente Vladimir Putin ha annunciato che nel 2018 la Federazione Russa ridurrà la spesa militare.

L’economia russa subisce i contraccolpi del ribasso del prezzo degli idrocarburi e delle sanzioni europee.

Numerosi programmi a lungo termine di armamenti pesanti, come il Barguzin (sistema di spostamento su rotaie di missili intercontinentali) o il PAK DA (bombardiere strategico), dovrebbero essere rinviati. Tuttavia le truppe non dovrebbero subire riduzioni e il calendario 2018 di consegna delle armi dovrebbe essere rispettato.

Con il 5,3% del PIL, il bilancio della Difesa russo è al terzo posto, dopo Stati Uniti e Cina, ma prima di Arabia Saudita.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.