Rete Voltaire

Dall’11 settembre Washington ha speso in guerre 5.600 miliardi di dollari

+

Secondo uno studio della Brown University, le guerre ufficiali intraprese da Washington dall’11 settembre 2001 sono costate agli statunitensi 5.600 miliardi di dollari, ossia 23.386 dollari a contribuente. Un costo oltre tre volte quello ammesso dal Pentagono.

Lo studio riguarda solo le guerre dichiarate a Iraq, Siria, Afganistan e Pakistan. Non tiene conto delle spese legate alle guerre appaltate, come quelle d’Israele contro il Libano e di Regno Unito e Francia contro la Libia [1].

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.