Rete Voltaire

Processo segreto: 15 anni di prigione per il vice-presidente di Ahmadinejad

+

Sadeq Laridjani e il presidente, sceicco Hassan Rohani, hanno fatto arrestare Hamid Baghaie. A conclusione di un processo di cui nulla è trapelato, l’ex vice-presidente è stato condannato a 15 anni di reclusione.

La stampa parla di un processo per «corruzione», ma in verità non si sa di cosa sia accusato quest’uomo, reputato per integrità.

Hamid Baghaie era stato presentato alle elezioni presidenziali del 2017 dall’ex presidente Mahmoud Ahmadinejad. Per favorire la rielezione dello sceicco Hassan Rohani, il Consiglio dei Guardiani della Costituzione ha respinto le candidature di Baghaie e di Ahmadinejad, col pretesto che «non sono buoni mussulmani».

L’ex presidente Ahmadinejad e i suoi amici chiedono, come credenti, la laicizzazione delle istituzioni.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.