Il Consiglio di Sicurezza si riunisce in Svezia a porte chiuse
Rete Voltaire

Il Consiglio di Sicurezza si riunisce in Svezia a porte chiuse

+

La Svezia ha organizzato sul proprio territorio una riunione del Consiglio di Sicurezza, di cui è membro temporaneo.

Ogni anno il Consiglio si riunisce fuori sede per discutere in modo informale.

I quindici ambasciatori e il segretario generale si sono incontrati in una fattoria a Backåkra, nella Svezia del sud, per discutere liberamente della guerra in Siria.

Questa residenza estiva è stata la dimora dell’ex segretario generale dell’ONU, Dag Hammarskjöld, assassinato nel 1961.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.