Rete Voltaire

António Vitorino nuovo direttore dell’OIM

+

Il socialista portoghese António Vitorino è stato eletto direttore dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM).

Quest’organizzazione fu creata l’indomani della seconda guerra mondiale per gestire gli spostamenti di popolazioni imposti dai trattati di pace. L’OIM ora fa parte dell’ONU e mette in atto la politica architettata da Peter Sutherland per la distruzione degli Stati [1].

Tradizionalmente diretta da un diplomatico statunitense, da due decenni l’OIM agiva da promotrice di migrazioni internazionali. Il direttore uscente, William L. Swing, affermava che i movimenti migratori non dovevano limitarsi alle élite, ma dovevano democratizzarsi, perché «inevitabili, necessari e auspicabili».

La candidatura degli Stati Uniti, l’evangelista Ken Isaacs, direttore della Borsa del Samaritano, organizzazione di Billy e Franklin Graham, è stata respinta dopo la campagna dell’Washington Post che ha rivelato i suoi tweet anti-mussulmani [2].

Il nuovo direttore, António Vitorino, che fu ministro della Difesa del governo di António Guterres (attuale segretario generale dell’ONU), è stato costretto a ritirarsi dalla politica perché accusato di frode fiscale, il che non gli ha impedito di essere nominato commissario europeo per la Giustizia e presidente di Notre Europe-Institut Jacques Delors.

Traduzione
Rachele Marmetti
Il Cronista

[1] “Quelli che tirano i fili della crisi migratoria”, di Thierry Meyssan, Traduzione Matzu Yagi, Megachip-Globalist (Italia) , Rete Voltaire, 2 maggio 2016.

[2] “A Trump U.N. nominee would be an embarrassment to the United States”, Editorial board, The Washington Post, February 11, 2018.

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.