Rete Voltaire

Gli esperimenti del Pentagono in Georgia provocano un’epidemia di peste suina in Belgio

+

Dalle 100.000 pagine dei documenti resi pubblici dall’ex ministro per la Sicurezza Nazionale georgiano, Igor Guiorgadze, si evince che il Gilead Sciences, del Centro Richard Lugar di Tiblisi (Georgia), effettua test di armi chimiche e biologiche per conto del Pentagono [1].

Questi esperimenti, che si sosteneva fossero finalizzati a combattere l’epatite C, sono costati la vita a 73 pazienti, di cui almeno 49 sacrificati deliberatamente.

Secondo il responsabile della lotta biologica, chimica e nucleare del ministero russo della Difesa, generale Igor Kirillov, i ceppi che in Russia hanno causato la morte di animali per peste suina nel periodo 2007-2018 sono gli stessi utilizzati dal Centro Richard Lugar, noti con il nome di Georgia-2007.

L’epidemia di peste suina che imperversa in questo periodo in Belgio non sembrava collegata a questi fatti, vista la distanza dalle zone contaminate. Tuttavia, il ministro vallone dell’Agricoltura, René Collin, ha rivelato che l’origine dell’epidemia in Belgio è la base militare di Lagland, nella provincia belga del Lussemburgo, dove si trovano militari che hanno partecipato alle manovre NATO nei Paesi baltici.

I documenti che si stanno studiando potrebbero anche consentire di stabilire un collegamento tra gli esperimenti di Gilead Sciences e le zecche portatrici della febbre emorragica Crimea-Congo, che si sta propagando nella Russia meridionale.

Tra i documenti rivelati da Guiorgadze c’è anche il brevetto di un drone capace di diffondere insetti infettati; una scoperta che va messa in relazione con gli studi del DARPA per infettare le colture [2].

La Russia ha chiesto spiegazioni agli Stati Uniti e si sta preparando a ricorrere all’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPAC).

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo

[1] “I crimini di Gilead Sciences mascherano test del Pentagono?”, Traduzione Rachele Marmetti, Rete Voltaire, 5 ottobre 2018.

[2] “Il Pentagono vuole trasformare campi di cereali in OGM”, Traduzione Rachele Marmetti, Rete Voltaire, 8 ottobre 2018.

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.