Una centralina elettronica di osservazione e trasmissione, nascosta tra rocce finte, è stata scoperta sulle coste siriane. Si tratta di materiale israeliano che ha permesso a Tel Aviv d’informare i jihadisti sui movimenti delle truppe dell’esercito arabo siriano.

Traduzione di Alessandro Lattanzio