Il servizio d’intelligence estero tedesco (Bundesnachrichtendienst, BND) ha rivisto radicalmente le sue stime della situazione in Siria, rivela Spiegel Online [1].

Mentre prestava fede agli ufficiali disertori, che avevano previsto la rapida fine di Bashar al-Assad, oggi ha annunciato la sua vittoria prima della fine dell’anno.

Il BND ritiene che l’esercito arabo siriano sia riuscito ad assicurarsi i rifornimenti e a tagliare quegli degli "insorti" (jihadisti stranieri sostenuti dalla NATO e dal GCC). La riconquista di Qusayr annuncia quella dell’intero distretto di Homs e la fine del piano di partizione, con la possibile eccezione di una zona curda.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

[1] "Bürgerkrieg in Syrien : BND prognostiziert Vormarsch der Assad-Armee " Matthias Gebauer, Spiegel Online, 22 maggio 2013.