Rete Voltaire

Il G20 vuole tassare le multinazionali

+

I ministri del Lavoro e dell’Economia, i governatori delle banche centrali degli Stati membri del G20, si sono riuniti a San Pietroburgo dal 18 al 20 luglio 2013. Questo incontro è volto a preparare il vertice dei capi di Stato e di governo che si terrà il 5 e 6 settembre. I partecipanti hanno discusso le proposte dell’OCSE per tassare le multinazionali e le altre società che vi sfuggono parzialmente.

L’Organizzazione per la Cooperazione Economica e lo Sviluppo in Europa suggerisce di:
- definire a livello internazionale la giurisdizione degli Stati in materia di tassazione del lavoro digitale, in modo che le aziende contribuenti sappiano, a seconda delle loro attività, dove devono pagare le tasse;
- vietare i trattati che istituiscono le zone preferenziali di doppia non-imposizione;
- sviluppare leggi che vietano i trucchi contabili che deviano le plusvalenze su aziende situate in Stati a fiscalità privilegiata;
- costringere a dichiarare i titolari di ogni società off-shore;
- creare un meccanismo globale per assicurarsi che ogni azienda paghi le tasse in uno Stato o in un altro.


- “G20 Meeting of Finance Ministers and Central Bank Governors”, Voltaire Network, 20 luglio 2013.
- “G20 Labour and Employment Ministers’ Declaration”, Voltaire Network, 19 luglio 2013.
- “The G20 Labour and Employment and Finance Ministers’ Communiqué”, Voltaire Network, 19 luglio 2013.

Documenti allegati

 

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.