Rete Voltaire

Voci di un rimpasto in Arabia Saudita

+

Re Abdullah d’Arabia Saudita è in procinto di annunciare la revisione della politica estera e di preparare la successione, secondo Londra e Ginevra. In tale prospettiva, il capo dell’intelligence, il principe Bandar bin Sultan, sarebbe accusato di soffrire di problemi cognitivi dopo l’attentato che subì nel luglio 2012, e il principe Saud al-Faisal, ministro degli Esteri da 38 anni, sarebbe accusato di soffrire di senilità.

Da una settimana, diverse fonti hanno riferito del ricovero negli Stati Uniti del principe Bandar per sottoporsi ad intervento chirurgico. Un inviato speciale di Washington sarebbe andato a Riyadh, durante il ricovero, per colloqui con il re e suo figlio.

Traduzione di Alessandro Lattanzio

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.