Rete Voltaire

Fallimento del programma dei "ribelli siriani moderati"

+

Durante il suo discorso a West Point, il 28 maggio 2014, il presidente Obama ritornava sulla sua precedente strategia al fine di adottare la "guerra globale al terrorismo" definita a suo tempo dal presidente George W.Bush. Dopo aver annunciato che la Russia non è una minaccia militare, ha dichiarato la creazione di un Fondo per la lotta anti-terrorismo dotato di un budget annuale di 5 miliardi di dollari.

Il 26 giugno 2014, ha annunciato che 500 milioni di dollari destinati al Fondo, saranno utilizzati in un anno per addestrare 5400 ribelli siriani moderati. Poco dopo è stato precisato che questi soldati sarebbero mandati contro Daesh e non contro la Repubblica araba di Siria.

Un anno più tardi, su 6000 volontari, 4500 sono stati allontanati in ragione della loro appartenenza a gruppi terroristi (principalmente al-Qaïda), 1500 sono sotto esame, meno di 100 sono in corso di formazione e nessuno ha terminato il corso [1].

Traduzione
Federico Vasapolli

[1] “US program to train Syrian rebels losing ground”, Robert Burns, Associated Press, June 29, 2015.

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.