Rosneft ed ExxonMobil hanno scoperto riserve petrolifere comparabili a quelle di cui disponeva l’Arabia Saudita nel XX secolo. Si trovano nel mar di Kara (a nord della Siberia occidentale, che sfocia sul Mar Glaciale Artico). Il giacimento di Po-beda è stato scoperto a fine 2014. Le due compagnie dispongono ora di una carto-grafia tridimensionale.

L’esplorazione della zona è particolarmente difficile perché ghiaccia dieci mesi l’anno.

Queste riserve si aggiungono a quelle scoperte negli ultimi tre anni in Venezuela, nel Golfo del Messico e nel Mediterraneo del Sud.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo