Nella provincia di Rakka, Daesh e i suoi alleati hanno fatto uso di gas sarin – più precisamente della versione più pericolosa, il gas VX – per fermare l’esercito arabo siriano che stava avanzando e liberando villaggi occupati dagli jihadisti.

L’esercito siriano è stato così costretto a ripiegare.

Per mascherare il sostegno del Qatar, dell’Arabia Saudita e della Turchia agli jihadisti, la propaganda atlantista sostiene che le forze armate siriane sono estenuate da anni di guerra.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo