Al termine della battaglia di Falluja, un convoglio di circa 500 veicoli ha permesso ai soldati di Daesh di fuggire dalla città per dirigersi verso la Siria.

Il Pentagono si è rifiutato di bombardare il convoglio motivando che esso era formato da veicoli civili che trasportavano mogli e bambini di alcuni jihadisti.

Cionondimeno, l’esercito iracheno ha deciso di bombardare il convoglio e ha distrutto più di 200 veicoli, uccidendone gli occupanti.

I militari iracheni sono convinti che il Pentagono avesse ricevuto istruzioni per lasciare fuggire i consiglieri della CIA che addestrano gli jihadisti.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo