Diyanet, la direzione turca per gli Affari religiosi, ha tracciato un primo bilancio del piano d’islamizzazione della società. Da quando nel 2003 Recep Tayyip Erdoğan, sono state costruite e inaugurate 8.985 nuove moschee.

Per contro, la legge vieta la costruzione di chiese. In dodici anni è stata tollerata una sola eccezione.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo