Il ministero delle Fondazioni e dei Culti del governo regionale curdo d’Irak ha svelato che l’85% dei curdi d’Iraq che si sono uniti a Daesh è stato scolarizzato in scuole coraniche.

Tali scuole si trovano soprattutto in Afghanistan, in Egitto, in Iraq e in Yemen. Nel Kurdistan iracheno ce ne sono 23.

Il governo regionale curdo d’Iraq ha collaborato, e collabora, con Daesh sia per la conquista di territori in Iraq sia per il traffico d’idrocarburi. Ciononostante, si dice preoccupato della trasformazione subita da coloro che si sono uniti agli jihadisti e con loro hanno commesso atrocità. Di questi, più di 150 sono tornati nella regione curda irachena, dove vengono sorvegliati dalla polizia.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo