Dal 28 febbraio scorso Google News Lab ed European Journalism Center (EJC) coordinano alcune società francesi e straniere per l’intero corso della campagna elettorale presidenziale francese.

Le due organizzazioni si appoggiano all’esperienza di ProPublica, che ha pilotato i media contro Donald Trump durante la campagna elettorale statunitense.

Aggregano non solo media, ma anche scuole che forniscono “esperti”.

Le società che hanno firmato un accordo con Google News Lab ed European Journalism Center (EJC) per l’intero corso della campagna elettorale presidenziale francese sono: AFP, Bellingcat, Bloomberg, Buzz Feed News, il Centre de formation des journalistes, Centre France, Channel 4, la Scuola di giornalismo di Sciences Po, la Scuola pubblica di giornalismo di Tours, Euractiv, Euronews, Explicite, Facebook, Factoscope, France24-Les Observateurs, FranceTélévisions, Global Voices, International Business Times, L’Express, La Provence, La Voix du Nord, L’Avenir, LCI, Le Journal du dimanche, Le Monde, Le Télégramme, Les Décodeurs, Les Échos, Libération, London School of Economics, Mashable-France 24, Meedan, Nice-Matin, Ouest-France, Rue 89, StoryFul, Street Press, Sud-Ouest.

Un esempio: durante il periodo di transizione, Buzz Feed News ha pubblicato la notizia falsa che i servizi segreti russi erano in possesso di un dossier compromettente contro il candidato Donald Trump, sicché Mosca era in condizione di ricattare il presidente degli Stati Uniti. I partner di ProPublica hanno largamente diffuso quest’accusa “verificata”, nonostante le proteste del presidente eletto. La notizia s’è rivelata in seguito meramente diffamatoria.

JPEG - 19.2 Kb
Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo