L’ultimo libro di Thierry Meyssan Sous nos yeux. Du 11-Septembre à Donald Trump (Sotto i nostri occhi. Dall’11 Settembre a Donald Trump) è stato pubblicato in turco.

Il saggio contiene, in particolare, rivelazioni sul sostegno di Recep Tayyip Erdoğan agli jihadisti in Cecenia, quando militava nella Millî Görüş, e sul suo successivo schieramento a fianco dei Fratelli Mussulmani di Daesh. Nel libro viene anche spiegato l’accordo segreto del ministro degli Esteri turco dell’epoca, Ahmet Davutoğlu, con il suo omologo francese, Alain Juppé, sulle condizioni della partecipazione della Turchia alle guerre contro la Libia e la Siria, firmato ben prima dell’inizio di quest’ultima. Meyssan rivela anche le ragioni che hanno indotto Recep Tayyip Erdoğan a ordinare a Daesh gli attentati di Parigi (13 novembre 2015) e di Bruxelles (22 marzo 2016).

A causa della censura vigente in Turchia e del processo contro Meyssan e il quotidiano Birgün, avviato su iniziativa del tesoriere di Al Qaeda, Yasin al-Qadi (atto d’accusa 2014/9796 del procuratore d’Istanbul), il libro non sarà pubblicato in formato cartaceo, ma solo in formato elettronico.

L’autore e il traduttore, Murat Özdemir, hanno deciso di diffonderlo gratuitamente come atto di resistenza al sultano Recep Tayyip Erdoğan.

Il libro può essere scaricato in formato PDF o E-PUB.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo