Secondo l’analista politico turco Musa Özuğurlu, il presidente Erdoğan ha dato istruzioni per far cessare ogni sostegno alla Coalizione Nazionale Siriana.

La decisione, di poco peso sul piano militare, ha importanti conseguenze su quello politico.

La Coalizione Nazionale Siriana, benché priva d’influenza in Siria, è considerata dalle potenze occidentali il “rappresentante legittimo del popolo siriano”.

Di fatto, i membri della Coalizione sono oggi controllati dall’Arabia Saudita, a scapito del Qatar, di cui la Turchia è alleata.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo