Secondo l’agenzia di stampa russa Sputik, le forze speciali statunitensi hanno fatto evacuare una ventina di comandanti di Daesh da Deir ez-Zor, prima della sua liberazione.

La prima esfiltrazione sarebbe avvenuta il 26 agosto. Due comandanti di Daesh di origini europee sarebbero stati fatti evacuare con le loro famiglie a bordo di un elicottero dell’US Air Force. La seconda esfiltrazione sarebbe avvenuta il 28 agosto e avrebbe riguardato altri 20 comandanti.

Martedì 5 settembre 2017 l’Esercito Arabo Siriano ha liberato la popolazione di Deir ez-Zor, da tre anni assediata dagli jihadisti. L’esercito siriano ha beneficiato dell’aiuto dell’Esercito russo, che ha distrutto, con missili di penetrazione lanciati dal Mediterraneo, i bunker sotterranei, costruiti da Lafarge.

US Aircraft Evacuates Over 20 Daesh Commanders From Deir ez-Zor - Source”, Sputnik, September 7, 2017.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo