Ieri abbiamo pubblicato, in francese e in altre tre lingue, la notizia che il presidente Hassan Rohani aveva ordinato l’arresto del suo predecessore, Mahmoud Ahmadinejad, e del figlio di seyyed Ebrahim Raissi. Due ore dopo, un media iraniano ci ha informati che l’avvocato dell’ex presidente aveva smentito la notizia dell’arresto del suo cliente.

Abbiamo quindi ritirato la breve dal sito.

Tuttavia, dopo ventiquattrore non abbiamo ancora potuto accertare chi sta dicendo la verità. Né Ahmadinejad né Raissi sono apparsi in pubblico. Nessun giornalista è riuscito a contattarli direttamente. Nessuna autorità iraniana conferma o smentisce la notizia del loro arresto.

Questa mattina, 8 gennaio, media arabi di primo piano affermano che l’ex presidente è stato fermato a Shiraz e poi messo agli arresti domiciliari, con l’approvazione della Guida Ali Khamenei.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo