Lo storico egiziano Helmi Nimnim ha recentemente pubblicato una nuova biografia di Sayyd Qutb (1906-1966), teorico della jihad in seno ai Fratelli Mussulmani.

In questo libro Nimnim riporta un articolo del maestro, intitolato «Perché sono diventato franco-massone», apparso sulla rivista al-Taj al-Masri (la “ Corona d’Egitto”) il 23 aprile 1943, ossia prima del viaggio di Qutb negli Stati Uniti e della sua adesione ai Fratelli Mussulmani.

Già in passato numerosi autori avevano messo in evidenza le similitudini tra i riti d’iniziazione dei Fratelli Mussulmani e della Franco-Massoneria; è però la prima volta che viene pubblicata una prova dell’appartenenza di Qutb alla massoneria.

All’epoca, le logge egiziane erano sotto il diretto controllo dei servizi segreti britannici e re Farouk ne era membro.

La questione dell’appartenenza di Qutb alla CIA rimane invece aperta.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo