Mentre sono al lavoro per completare il piano di pace americano per la zona intorno a Israele, i rappresentanti speciali del presidente Trump, Jared Kushner e Jason Greenblatt, hanno sollecitato gli Stati del Golfo a investire 800 milioni di dollari a Gaza.

La popolazione di Gaza è la principale forza che potrebbe respingere il piano USA (laddove Hamas ne ha già accettato le grandi linee). Washington starebbe cercando di dimostrare la propria buona volontà per la risoluzione dei problemi ricorrenti d’acqua e di elettricità del Territorio Palestinese.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo