L’ex segretario generale della NATO Javier Solana, in carica dal 1995 al 1999, si è visto rifiutare l’ingresso negli Stati Uniti, dove avrebbe dovuto partecipare a un colloquio sul ritiro americano dagli accordi con l’Iran.

Durante la guerra contro la Serbia, Solana contribuì a convertire la sinistra europea ai vantaggi della NATO; in tempi più recenti ha partecipato alle negoziazioni 5+1 con l’Iran e alla redazione dello JCPoA.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo