Durante un seminario che si è tenuto a Beirut il 7 e 8 agosto 2018, la Commissione Economica e Sociale per l’Asia Occidentale (ESCWA) delle Nazioni Unite ha stimato i danni di guerra causati alla Siria in almeno 388 miliardi di dollari.

La Commissione presenterà nelle prossime settimane il relativo rapporto, Syria, 7 years at war (Siria, 7 anni in guerra).

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ritiene si tratti di una guerra d’aggressione, organizzata da interessi finanziari transnazionali (KKR, Toyota, Lafarge, ecc.). A loro e agli Stati che li hanno sostenuti spetterebbe quindi pagare questa somma.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo