Fuad Elîko, portavoce della «Coalizione Nazionale delle Forze dell’Opposizione e della Rivoluzione», fa appello a Turchia e Russia affinché Al Qaeda venga sradicata da Idleb (nord della Siria).

Per il leader dell’opposizione armata a Damasco, il Fronte al-Nosra, che controlla il 60% della regione d’Idleb, è un’organizzazione terrorista.

Questa dichiarazione sopraggiunge inaspettata mentre in Occidente si moltiplicano gli appelli a non attaccare Idleb.

Elîko è considerato vicino alla Turchia. Ankara ha rafforzato il controllo militare alla frontiera con la Siria per prevenire un afflusso di rifugiati conseguente all’attacco degli jihadisti d’Idleb.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo