Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha annunciato che Facebook ha accettato di ammettere nel proprio settore censura dei funzionari francesi.

L’annuncio è stato dato il 12 novembre 2018, in occasione del Forum Internazionale per la Governance di Internet che si svolge all’Unesco (Parigi). La durata dell’ingaggio è di sei mesi.

Il fatto che un governo possa controllare la censura della Rete dall’interno di una piattaforma suscita numerosi timori per le libertà individuali.

Facebook France è diretto da Laurent Solly, ex capo di gabinetto di Nicolas Sarkozy, poi diventato numero due della rete televisiva privata TF1. È sposato con Caroline Roux, giornalista di punta della rete televisiva pubblica France2.

Il liberal-democratico Nick Clegg, ex vice del primo ministro britannico David Cameron, è il direttore degli affari internazionali di Facebook.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo