Dopo l’annuncio del ritiro delle truppe americane dal nord della Siria, esperti siriani e russi hanno dichiarato che sarà finalmente possibile valutare con precisione i crimini di guerra commessi dalla Coalizione Internazionale.

Quest’alleanza di 74 Stati, fra cui Francia e Regno Unito, si è accanita in particolare contro Raqqa, città occupata da Daesh, bombardandola a tappeto e uccidendone pressoché l’intera popolazione.

La Coalizione sarebbe anche responsabile dell’altissimo tasso di mortalità dei rifugiati del campo di Rukban, cui non avrebbe fornito viveri e cure. Testimoni affermano che prima di partire i soldati USA hanno bruciato una grande quantità di cadaveri.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo