Dal momento che il testo concordato tra Theresa May e la Commissione è l’unico accordo possibile e quindi non si riapriranno i negoziati sulla Brexit, il Parlamento Europeo sta per avviare l’iter per la sua ratifica.

Ebbene, dato che questo testo è stato respinto dalla Camera dei Comuni britannica con una maggioranza schiacciante, non c’è ragione plausibile perché l’Unione Europea lo ratifichi.

È più che mai evidente che, a partire dalla trasformazione del Mercato Comune in Stato sovranazionale (Trattato di Maastricht), Bruxelles non opera per riconciliare gli europei, bensì per dividerli.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo