Il presidente dell’Assemblea Nazionale venezuelana, Juan Guaidó, violando il divieto d’espatrio, ha lasciato il Paese e ha compiuto una tournée latino-americana in qualità di autoproclamato presidente ad interim del Venezuela.

È stato ricevuto come capo di Stato in Paraguay e Argentina, con più discrezione in Brasile.

Durante il viaggio è stato accompagnato dalla sottosegretaria di Stato USA, Kimberly Breier, che non lo ha abbandonato un istante, suggerendogli tutto quello che doveva dire e fare.

Kimbery Breier è nota per essere stata reclutata dalla CIA mentre era studente all’università George Washington.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo