Il generale Abdelfattah Mohamed Hamdan Dagalo (nella foto mentre presta giuramento dinanzi al nuovo capo di Stato) è l’attuale comandante della Forza di Reazione Rapida sudanese in Yemen.

Imposto dall’Arabia Saudita, il generale è stato nominato vice del generale-presidente Abdel Fattah Abdelrahmane al-Burhan, a sua volta ex responsabile delle forze sudanesi impegnate in Yemen.

Il generale Hamdan Dagalo non ha mai prestato servizio nell’esercito sudanese. Durante la guerra civile in Darfour era a capo di una milizia che combatteva per il presidente Omar al-Bashir. Numerose ONG l’hanno accusato di aver commesso atrocità. È poi diventato comandante della Forza di Reazione Rapida, un’unità paramilitare che combatte in Yemen, e di nuovo è stato accusato di atti atroci.

Il 21 marzo 2019 Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti hanno concesso tre miliardi di dollari al Consiglio militare di transizione per contrastare la crisi alimentare in Sudan (ma non in Yemen).

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo