Rete Voltaire

L’Arabia Saudita contro la Turchia

+

Secondo Middle East Eye, l’Arabia Saudita avrebbe elaborato un piano per distruggere l’immagine positiva del presidente turco Recep Tayyip Erdoğan. Questo quanto emerge da un documento riservato dell’Emirates Policy Centre, cui la rivista ha avuto accesso.

Numerosi giornali arabi mettono in relazione il piano al divieto d’ingresso che l’Arabia Saudita ha imposto per dodici giorni con temperature elevate a 80 container turchi, che trasportavano derrate alimentari deperibili.

I giornali riferiscono anche dell’assenza del presidente Erdoğan all’ultimo vertice dell’Organizzazione della Cooperazione Islamica, tenutosi in Arabia Saudita.

Alcuni media richiamano anche le tensioni tra Arabia Saudita e Turchia, nate dopo che quest’ultima ha reso pubblico l’assassinio del miliardario Jamal Kashoggi, avvenuto al consolato saudita di Istanbul. L’uccisione di Kashoggi è stata preceduta dalla sparizione di altre quattro personalità saudite in diverse parti del mondo che però non hanno suscitato lo stesso clamore.

Pochi tuttavia i media che affrontano in dettaglio il conflitto che oppone Turchia e Arabia Saudita a proposito dei Fratelli Mussulmani. O che fanno notare come l’esercito turco, presente in Qatar, Kuwait, Sudan e Mar Rosso, accerchi l’Arabia Saudita.

EXCLUSIVE : Saudi Arabia’s ‘strategic plan’ to take Turkey down”, David Hearst & Ragip Soylu, Middle East Eye, August 5, 2019.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.