Rete Voltaire

Iraq, trenta morti nelle manifestazioni

+

In Iraq terzo giorno consecutivo di manifestazioni, duramente represse dalla polizia. Il bilancio è di 30 morti, di cui 28 manifestanti e due poliziotti.

I punti più caldi delle proteste sono la provincia sciita di Dhi Qar e la capitale, Bagdad.

I manifestanti protestano contro la disoccupazione, del 25% fra i giovani, e la corruzione, onnipresente nelle nuove istituzioni politiche.

Le manifestazioni sopraggiungono dopo un anno di governo del primo ministro Adel Abdel Mahdi e coincidono con l’inizio del pellegrinaggio sciita a Karbala. C’è perciò grande attesa per l’intervento del Grande Ayatollah Sistani durante la preghiera di venerdì 4 ottobre.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo

Rete Voltaire

Voltaire, edizione internazionale

L’articolo è su licenza Creative Commons

Potete riprodurre liberamente gli articoli del Réseau Voltaire a condizione di citare la fonte, di non modificarli e di non usarli a scopi di lucro (licenza CC BY-NC-ND).

Sostenere Rete Voltaire

Visitate il sito dove troverete analisi approfondite che vi aiuteranno a comprendere la realtà. Per continuare questo lavoro, abbiamo bisogno della vostra participazione.
Aiutateci con un contributo.

Come partecipare alla Rete Voltaire?

Gli animatori del Réseau sono tutti volontari.
- Traduttori professionali: potete partecipare alla traduzione degli articoli.