Durante la guerra fredda i servizi segreti neozelandesi realizzarono molte operazioni per conto dei “Cinque Occhi” (Australia, Canada, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Regno Unito).

Alla fine degli anni Ottanta, il Security Intelligence Service (SIS) sarebbe penetrato nelle ambasciate di India e Iran a Wellington e vi avrebbe installato sistemi di ascolto (operazione Oroscopo) e copiato manuali di crittografia.

Sir Geoffrey Palmer (foto), primo ministro laburista nel 1989-1990, afferma di non esserne stato informato. L’ex primo ministro laburista in carica dal 1999 al 2008, Helen Clark, ha dichiarato di deplorare il comportamento del proprio Paese.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo