In videoconferenza con il generale Valery Gerasimov, capo di stato maggiore delle forze armate, il 7 ottobre 2020 il presidente Vladimir Putin ha confermato che, in caso di attacco all’Armenia, la Russia terrà fede ai propri impegni.

L’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettivo (OTSC) è il corrispettivo russo della NATO. Ne fanno parte Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Russia e Tagikistan. A differenza della NATO, sorta di Legione straniera al servizio di Stati Uniti e Regno Unito, l’OTSC mette tutti i membri su un piano di uguaglianza.

La Turchia, che arma e protegge l’Azerbaigian, è membro della NATO.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo