Per ordine della Guida suprema, ayatollah Ali Khamenei, l’Iran ha annullato l’importazione di 150 mila dosi di vaccino anti-Covid19 donati dalla comunità iraniana degli Stati Uniti.

La Guida suprema ha autorizzato l’importazione di vaccini cinesi, russi e cubani, ma ha vietato l’importazione di quelli occidentali: USA, inglesi e francesi. Durante l’allocuzione televisiva dell’8 gennaio 2021, dedicata alla memoria del generale Soleimani, la Guida ha osservato che nella giornata precedente gli Stati Uniti avevano registrato 4.000 morti di Covid. «Se sanno come produrre un vaccino e se Pfizer è in grado di produrlo, perché darlo a noi? Possono utilizzarlo per loro, non avrebbero più tanti morti e contagiati (…), non gli credo», ha proseguito.

L’ayatollah Khamenei non ha mai studiato altro che l’islam. Ha 82 anni.

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo