Il 2 luglio 2021 il Cremlino ha pubblicato la nuova Strategia per la Sicurezza Nazionale (scaricabile a fondo pagina), aggiornata per la prima volta dopo sei anni.

Nel documento il Cremlino esamina tutte le possibili minacce, soprattutto quelle che provengono da Stati Uniti e loro alleati, e definisce per ognuna le risposte adeguate.

Nella Strategia per la Sicurezza Nazionale sono per la prima volta contemplati attacchi ai «valori spirituali, morali, culturali e storici tradizionali della Russia» perpetrati da Stati, ONG e gruppi terroristici. Il documento afferma che attacchi di questo tipo «hanno un impatto sull’informazione, nonché di tipo psicologico sulla coscienza individuale, collettiva e pubblica, perché diffondono atteggiamenti sociali e morali che contraddicono le tradizioni, i convincimenti e le credenze dei popoli della Federazione di Russia».

Traduzione
Rachele Marmetti
Giornale di bordo

Documenti allegati